Buon nuovo anno scolastico

Saluto del nuovo dirigente Marco Macciantelli

01 settembre 2022

Entro in punta di piedi in questa nuova esperienza, onorato di poter prestare il mio servizio nell’IIS “Francesco Alberghetti”, scuola dotata di un’importante reputazione, ben inserita nel contesto territoriale, promotrice di rilevanti progetti innovativi, con un personale sperimentato e capace.

Chiedo solo un po’ di tempo per ambientarmi.

Vengo da una formazione umanistica, mi sono sempre occupato di cultura, ma credo nel valore dell’istruzione professionale e tecnica, oltre che di quella liceale.

Non solo perché il sistema produttivo, specialmente oggi, ha uno straordinario bisogno di nuove competenze, ma anche perché il concetto di umanesimo è talmente ricco da comprendere la scienza, la tecnologia e le loro applicazioni.

Non a caso, nel Rinascimento, il pittore poteva essere anche scienziato, come Leonardo.

O nel Seicento, un grande matematico come, Galileo, uno scrittore ricordato nella storia della letteratura.

A una solida formazione culturale occorre unire un profilo professionale ben orientato, insieme ad una cultura digitale sempre più indispensabile.

Il sapere astratto non basta più: occorre saper fare e saper essere.

La scuola opera sul bene più prezioso, il fattore umano, il capitale immateriale della conoscenza, della competenza, dell’ingegno e della creatività.

La scuola non è un algoritmo, ma un organismo, un ecosistema. 

La scuola è lo spazio-tempo della relazione, prima di ogni prestazione.

Priorità: collaborare.

Far funzionare la collegialità: dallo staff di direzione all’attività degli organi collegiali, Collegio dei docenti, Consiglio di Istituto, Consigli di classe, ma anche Dipartimenti e Commissioni.

Nessuno deve sentirsi invisibile, ciascuno merita di essere riconosciuto per il contributo che dà.

Ci sono due parole, tanto semplici quanto efficaci, nel comma 2 dell’art. 97 della Costituzione: buon andamento.

Danno l’idea di un dinamismo appropriato.

Non l’inerte staticità tipica dell’atteggiamento burocratico, preoccupato del mero adempimento formale, ma la sollecitudine verso un fare ben istruito.

Questa deve essere la nostra comune ispirazione.

Se si presenteranno questioni, le affronteremo insieme, per risolverle.

La perfezione non è di questo mondo, ma per fortuna ci soccorre il principio dell’autocorrezione.

Ringrazio i colleghi che mi hanno preceduto, in particolare Gian Maria Ghetti per la disponibilità e l’accoglienza.

Concludo formulando i miei più sinceri auguri a tutti - studenti, docenti, genitori, personale 

ATA - per un buon nuovo anno scolastico.

Marco Macciantelli

Dirigente scolastico IIS “Francesco Alberghetti”