PROCEDURE PER LA GESTIONE DEGLI ESAMI A.S. 2020/2021

Circolare N. 624 del 11-giu-2021

Protocollo svolgimento esami di Stato
Rif. “Linee operative per garantire il regolare svolgimento degli esami conclusivi di Stato 2020/2021 del 21.5.2021”
        Modalità operative a cui attenersi per lo svolgimento degli esami in presenza

Candidati all’esame ed eventuale accompagnatore

Il giorno del colloquio il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno produrre un’autodichiarazione compilata e firmata attestante:
    • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti;
    • di non essere stato in quarantena fiduciaria o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
    • di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni;
    • di non aver avuto negli ultimi 15 giorni contatti con soggetti che provenivano da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS.

NB: Nel caso in cui per il candidato sussista una delle condizioni sopra riportate, lo stesso non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame,
       producendo tempestivamente la relativa certificazione medica al fine di consentire alla commissione la programmazione della sessione di recupero
       nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti.


Il calendario di convocazione degli esami sarà comunicato preventivamente on-line sulla bacheca del registro elettronico.
Al fine di evitare ogni possibilità di assembramento il candidato dovrà presentarsi a scuola non prima di 15 minuti rispetto l’orario di convocazione previsto
e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della prova.
Ogni candidato potrà essere accompagnato da una sola persona, che rispetterà la norma di distanziamento di due metri.

E’ previsto l’obbligo di utilizzo di mascherina facciale secondo il seguente schema:
Studenti ed eventuale accompagnatore: Mascherina chirurgica
Docenti: mascherina chirurgica (fornita dalla scuola)
Il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica di propria dotazione.
Nelle aule di svolgimento dell’esame deve essere assicurato un distanziamento di 2 metri.
Il candidato potrà abbassare la mascherina nel corso del colloquio, assicurando però, per tutto il periodo dell’esame orale, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalla commissione d’esame.
E ’vietato mangiare e bere nelle aule, in cui si svolgono attività di esame o di valutazione nelle giornate di esame.
Indicazioni per i candidati con disabilità

Per favorire lo svolgimento dell’esame agli studenti con disabilità certificata sarà consentita la presenza di eventuali assistenti (es. OEPA, Assistente alla comunicazione);
in tal caso per tali figure, non essendo possibile garantire il distanziamento sociale dallo studente, è previsto l’utilizzo dei DPI previsti nel DVR dell’istituto.

Misure specifiche per i commissari d’esame
Ciascun componente della commissione convocato per l’espletamento delle procedure per l’esame di stato dovrà presentarsi il giorno della riunione plenaria
con l’autodichiarazione valevole per tutta la durata dell’esame attestante:
    • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti;
    • di non essere stato in quarantena fiduciaria o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
    • di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di loro conoscenza, negli ultimi 14 giorni;
    • di non aver avuto negli ultimi 15 giorni contatti con soggetti che provenivano da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS.

Eventuali commissari che si trovino in condizioni di quarantena fiduciaria potranno partecipare agli esami in modalità di videoconferenza sincrona.
I componenti della commissione dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica che verrà fornita dal Dirigente Scolastico,
che ne assicurerà il ricambio dopo ogni sessione di esame.
Il trattamento di documenti cartacei potrà essere svolto a mani nude dai commissari, sanificando o lavando le mani molto frequentemente.
E’ escluso l’uso di guanti in lattice, nitrile ecc.. perché arrecherebbero danni alle mani stesse con forti sudorazioni o allergie.

Misure in caso di assenza dei componenti la commissione di esame
Nel caso in cui per il componente della commissione sussista una delle condizioni di positività al Covid-19 equiparate a malattia, lo stesso dovrà essere sostituito secondo le norme generali vigenti.
Nel caso in cui la sintomatologia respiratoria o febbrile si manifesti successivamente al conferimento dell’incarico, il commissario non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, comunicando tempestivamente la condizione al Presidente della commissione al fine di avviare le procedure di sostituzione nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti.

Misure di pulizia e di igienizzazione
All’ingresso dell’istituto e nelle aule predisposte per lo svolgimento dell’Esame deve essere assicurata la presenza di apposito dispenser di gel sanificante e di un flacone di alcool per la disinfezione delle superfici.
Le finestre devono essere costantemente aperte, per un adeguato ricambio d’aria.

Si fa divieto dell’utilizzo di condizionatori d’aria. Si richiede un utilizzo da parte di ognuno dei membri della commissione e di ogni studente unicamente di penne, matite proprie al pari di altri oggetti di lavoro. E’vietato lo scambio tra chiunque.
Alle quotidiane operazioni di pulizia dovranno altresì essere assicurate dai collaboratori scolastici, al termine di ogni sessione di esame, misure specifiche di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati nell’espletamento della prova.


Organizzazione dei locali scolastici e misure di prevenzione per lo svolgimento dell’esame
I locali scolastici destinati allo svolgimento dell’esame di stato dovranno prevedere un ambiente sufficientemente ampio che consenta il distanziamento di seguito specificato, dotato di finestre per favorire il ricambio d’aria; l’assetto di banchi/tavoli e di posti a sedere destinati alla commissione dovrà garantire un distanziamento – anche in considerazione dello spazio di movimento – adeguato a garantire la sicurezza.
Dovrà essere assicurato un distanziamento non inferiore a 2 metri (compreso lo spazio di movimento) sia tra i commissari che tra il candidato e il componente della commissione più vicino. Le stesse misure minime di distanziamento dovranno essere assicurate anche per l’eventuale accompagnatore.
Anche per tutto il personale non docente, in presenza di spazi comuni con impossibilità di mantenimento del distanziamento, è necessario indossare la mascherina facciale.
I locali scolastici destinati allo svolgimento dell’esame di stato dovranno prevedere un ambiente dedicato all’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti (candidati, componenti della commissione, altro personale scolastico) che dovessero manifestare una sintomatologia respiratoria e febbre.
In tale evenienza il soggetto verrà immediatamente condotto nel predetto locale in attesa dell’arrivo dell’assistenza necessaria attivata secondo le indicazioni dell’autorità sanitaria locale.
                
                               

Scarica circolare in formato pdf