LETTERA AGLI STUDENTI

Circolare N. 537 del 18-gen-2021


Cari ragazzi, conoscete tutti gli effetti della stagione pandemica che stiamo attraversando, situazione che crea sicuramente ansie e preoccupazioni a tutti noi. Tuttavia, le indicazioni regionali e nazionali prevedono la ripresa dell’attività didattica in presenza, e anche il CTS nazionale, nella seduta del 17 gennaio, ha affermato che “riprendere la didattica in presenza è fondamentale per la personalità, l’emotività e la psicologia dei ragazzi, anche in un’ottica di salute globale.”

In questi ultimi mesi la maggior parte della nostra e vostra attività si è svolta in DaD, e anche in questo caso siete tutti perfettamente consapevoli di quanto abbiamo guadagnato, ma anche di quanto abbiamo perduto facendo DaD.  Abbiamo vissuto in una sorta di tempo sospeso, tra la speranza di tornare presto alle vecchie abitudini per incontrare dal vivo i vostri insegnanti e soprattutto i vostri compagni e recuperare quella socialità che è la caratteristica che probabilmente amate di più della scuola, e l’incertezza per quello che riserverà il domani.

Sono convinta che uno scambio partecipato, guardarsi negli occhi, ascoltarsi senza la mediazione di un microfono, possa essere un momento positivo e di avvicinamento, e anche un supporto alla vostra realizzazione.

Ricordate certamente le manifestazioni studentesche recenti che hanno rivendicato il diritto ad una attività in presenza e continuativa: riporto da Repubblica di qualche giorno fa: “Vogliamo tornare in una scuola in presenza e la vogliamo ora e in sicurezza: vogliamo essere messi nelle condizioni di tornare nelle nostre aule, fra i nostri banchi, con i nostri compagni e le nostre compagne”.

Sapete che da oggi, lunedì 18 gennaio, abbiamo programmato giornate di presenza per il 50% della popolazione scolastica di ciascuna delle due sedi; le abbiamo programmate sia per dare effettuazione a quanto previsto dalle norme, ma anche perché riteniamo che una assenza prolungata possa essere demotivante e perché abbiamo voglia di incontrarvi, di vedervi a scuola, parlare con voi, scambiarci dubbi e certezze.

Valuteremo attentamente se e come aumentare la percentuale di presenza, a partire dal 25 gennaio, tenendo conto della possibilità di arrivare fino al 75%. 

Per concludere, so che molti di voi sono preoccupati; a tal proposito, prendo atto delle osservazioni dei rappresentanti degli studenti bolognesi; credo tuttavia che il rigoroso rispetto da parte di tutti delle regole di sicurezza che conoscete bene, sia all’interno della scuola sia dopo la scuola, sia la cautela necessaria per evitare contagi, di fondamentale importanza per la garanzia della salute di tutti.

Allo stesso tempo frequentare la scuola anche in presenza offre a tutti voi le migliori opportunità di formazione per garantivi un positivo futuro di studio e lavoro. La scuola, quindi, funzionerà come previsto (fatte salve eventuali ulteriori indicazioni da parte delle autorità competenti), così come previsto dal calendario. Noi ci siamo.


Scarica circolare in formato pdf